• Stefania Lusetti

L'attesa

Aggiornamento: 15 ago 2021


Foto di Felipe Cespedes da Pexels
Foto di Felipe Cespedes da Pexels

Il cuore stava danzando a un ritmo a lei sconosciuto, ma non ne era spaventata. La sua preoccupazione era un’altra ed era quella la fonte del suo respiro pesante, del sudore freddo e del sangue rappreso sui pollici.

Con le unghie raspava le cuticole delle dita terminando il lavoro con i denti.

Erano trascorsi dieci minuti dal momento in cui l’infermiera aveva invitato suo figlio a seguirla.

«Posso venire anch’io?»

«Mamma, ti prego!»

Il camice bianco corse in soccorso del giovane.

«Suo figlio è maggiorenne» e poi, rivolgendosi a Pietro «vieni ragazzone, il dottore ti aspetta».

La donna, osservò il suo unico figlio lasciare la sala d’attesa e si sentì sconfitta. Aveva promesso a se stessa che lo avrebbe sempre protetto e che gli sarebbe stato accanto in ogni momento complicato che la vita gli avrebbe riservato, ma non c’era riuscita.

Naturale. C’erano eventi incontrollabili e imprevedibili e suo figlio era incappato in uno di questi.


l resto nella raccolta di racconti brevi di Stefania Lusetti "L'attesa e altri racconti".

Disponibile su Amazon a € 0.99 e gratis su Amazon Unlimited


Foto di Felipe Cespedes da Pexels


Video